Nel Territorio

Nel Territorio

INEOS Manufacturing Italia attribuisce un grande valore alle relazioni con il territorio in cui opera. L’ambizione di fondo è quella di mantenere con la comunità locale rapporti di scambio duraturi, fondati su iniziative che siano di supporto concreto alle persone.

Attraverso queste iniziative, INEOS vuole farsi conoscere e riconoscere per quello che realmente rappresenta. Un’azienda sana, capace di creare occasioni di lavoro importanti per l’economia della zona. E un’azienda di principi, attenta alla salute dei suoi dipendenti, al benessere delle loro famiglie, alla tutela dell’ambiente e alla crescita della comunità di cui si sente parte attiva e integrante.

La collaborazione con le scuole è un impegno al quale INEOS crede moltissimo, per la possibilità offerta ai ragazzi di visitare l’impianto di Rosignano e di conoscere da vicino – anche attraverso testimonianze in classe – una realtà industriale interessante in sé e per le applicazioni concrete che il prodotto ha nella vita quotidiana.

Massima apertura anche verso il mondo universitario. Guardiamo all’Università di Pisa, in particolare, come partner naturale per incentivare l’esperienza dello stage in azienda e tutte le forme di apprendimento sul campo. È un’occasione che offriamo agli studenti più meritevoli di arricchire il proprio curriculum già prima della laurea e a noi stessi di scoprire nuovi talenti e professionalità.

Tra i fiori all’occhiello di INEOS, c’è GO RUN FOR FUN, una corsa non agonistica che vede protagonisti i bambini di età compresa fra i 5 e i 10 anni. GO RUN FOR FUN, dall’omonima fondazione creata da Jim Ratcliffe, si svolge in tutta Europa dal 2013 con l’obiettivo di educare le nuove generazioni alla cultura dello sport, fornendo gli stimoli per uno stile di vita dinamico e salutare.

La prima edizione italiana di GO RUN FOR FUN si è svolta a Rosignano il 9 giugno 2016 ed ha avuto come madrina d’eccezione la campionessa olimpica di judo Giulia Quintavalle. Il territorio ha risposto come meglio non si poteva sperare: 750 piccoli atleti in gara e un entusiasmo di ottimo auspicio per gli anni a venire. Correre, d’altra parte, è facile, economico, divertente, formativo... Soprattutto per i bambini.